attività

Pacchetti sportivi


Escursione guidata

da 1.390,00 €

a persona

scarica e stampa il programma

contattaci per maggiori info


escursioni guidate 2017

17 - 24 giugno (settimana yogaXrunners)

06 - 13 luglio

29 luglio - 05 agosto
02 - 09 settembre


 Il prezzo comprende

  • Organizzazione di tutta la logistica comprendente le prenotazioni dei rifugi e degli alberghi

  • 7 pernottamenti con servizio di mezza pensione (colazione e cena) nelle relative strutture
  • Pranzi nei rifugi (primo o secondo piatto a scelta)
  • Bevande non alcoliche durante i pasti
  • Guida locale che ti accompagnerá per tutto il trail running
  • Transfer bagagli da rifugio a rifugio
  • Transfer a/r aeroporto Venezia
  • Speciale ricordo Holimites

Il prezzo NON comprende

  • Le bevande e quanto non indicato alla voce “il prezzo comprende”
  • Polizza a copertura delle penali per eventuale annullamento del viaggio

SUPPLEMENTI

  • Giornate supplementari: 
da 80,00 euro/persona/giorno
  • Camera singola: 100,00 euro (disponibile solo per le notti in hotel e non in rifugi)
  • Media stagione (luglio): + 75,00 euro/persona
  • Alta stagione (agosto): + 115,00 euro/persona

Preventivo personalizzato

Su richiesta organizziamo questo trail running in qualsiasi data. Richiedete un preventivo personalizzato!

Trail running
Best of Alta Via 1 e 2

Da rifugio a rifugio attraverso i più bei tratti delle famose Alte Vie

Descrizione

Se i trail running sull’Alta Via 1 e 2 delle Dolomiti ti sembrano troppo impegnativi, allora questa é la proposta che fa per te: un unico trail running che unisce il meglio di entrambe portandoti attraverso i più noti gruppi delle Dolomiti patrimonio UNESCO e i loro Parchi Naturali.

Holimites curerà per te l'intera logistica effettuando le prenotazioni nei vari rifugi ed organizzando il transfer giornaliero dei tuoi bagagli da rifugio a rifugio.

 

Durata 07 notti

Difficoltà °°°

Programma

Sabato
 Ritrovo in albergo in Alta Badia per cena e briefing del percorso con guida locale. Pernottamento in albergo.


Domenica 1° tappa:
Badia - Parco naturale del Fanes: ca. 17 km / +1.650 m; -900 m di dislivello.
Da Badia a Santa Croce proseguendo per la forcella del Passo S. Antonio. Cena e pernottamento in rifugio.


Lunedì 2° tappa:
Fanes - Lagazuoi: ca. 12 km / +1.100 m; -450 m di dislivello.
Dal Parco naturale del Fanes al Lagazuoi. Cena e pernottamento in rifugio.


Martedì 3° tappa:
Lagazuoi - Pralongià: ca. 13,5 km / +650 m; -1.250 m di dislivello.

Dal Lagazuoi fino al Pralongià attraverso i luoghi della prima guerra mondiale. Cena e pernottamento in rifugio.


Mercoledì 4° tappa:
Pralongià - Passo Gardena*: ca. 13 km / +850 m; -800 m di dislivello
min. ca. 11,5 km / +800 m; -800 m di dislivello
max. ca. 15 km / +1.000 m; -950 m di dislivello


Dal Pralongià al passo Gardena. Cena e pernottamento in rifugio.


Giovedì 5° tappa:
Gardena -Rifugio Ghernacia*: ca. 13,6 km / +700 m; -800 m di dislivello

min. ca. 9,8 km / +650 m; -750 m di dislivello
max. ca. 14 km / +900 m; -1.000 m di dislivello

Dal Passo Gardena al Rifugio Ghernacia attraverso il Parco naturale del Puez. Cena e pernottamento in rifugio.


Venerdì 6° tappa:
Rifugio Ghernacia - Badia*: ca. 8 km / +250 m; -950 m di dislivello
min. ca. 5 km / +10 m; -750 m di dislivello
max. ca. 11,5 km / +350 m; -1050 m di dislivello
Tappa finale che dal Rifugio Gardenacia riporta al punto di partenza di Badia attraversando l'omonimo altipiano. Cena e pernottamento in albergo.


Sabato Partenza.

*in base alle capacità del gruppo, la guida deciderà con che grado di difficoltà percorrere tale tappa.

Domande frequenti

Cos’è il Trail Running?
Più che una  disciplina il Trail Running è una filosofia. Significa correre in mezzo alla natura per medie o lunghe distanze. Con il trail running si aprono nuovi orizzonti che permettono di vivere qualche giorno lontano
dai rumori ed assaporando il gusto dell’avventura.


Si corre di continuo?
Ogni partecipante può percorrere le singole tappe al proprio passo, correndo nei tratti più adeguati e camminando in quelli più difficili.
La partecipazione ad un trekking richiede una certa preparazione e resistenza fisica. Se la mancata preparazione fisica dovessi interferire con il ritmo e la dinamica del gruppo e il partecipante dimostra grandi difficoltà a terminare le tappe, la guida potrà valutare se ha senso proseguire oppure meno. Le alternative in questo caso sono:
possibilità di raggiungere il prossimo rifugio con il pulmino che fa il transfer bagagli.
 scendere in paese e intraprendere delle escursioni giornaliere.


Ho problemi di pressione, ci sono controindicazioni?
Il nostro programma prevede le escursioni fra i 1500 e 2300 metri sopra il livello del mare. Inoltre i pernottamenti sono in rifugi situati ad oltre 2100 metri. Nel caso di problemi di pressione ad alte altitudini  consigliamo assolutamente di contattare un medico per una visita specializzata prima di prenotare la nostra offerta.

 

È utile essere allenati?
È  consigliabile in quanto gambe indurite, calli o vesciche ai piedi già dopo la prima tappa potrebbero rovinarti tutta la settimana. Per chi vuole percorrere le tappe di corsa in perfetto stile Trail Running consigliamo allenamenti di 10-15 km su percorsi non asfaltati almeno 3 volte la settimana. Per le altre persone
che desiderano invece percorrere più tranquillamente le tappe consigliamo di prepararsi con lunghe camminate in campagna, boschi e su terreni sconnessi.

 

Sono ben allenato e voglio effettuare le tappe tutte di corsa, il percorso è segnalato?
Ogni sera le nostre guide effettueranno un briefing e ti indicheranno il percorso della tappa successiva;  inoltre tutta l’Alta Via 1 è marcata dal caratteristico simbolo.

 

Cos'é la settimana yogaXrunners (YXR)?
Durante queste settimane potrai praticare lo Yoga grazie alla presenza speciale di Tite Togni, insegnante certificata IYENGAR ® Yoga, ma anche ultrarunner con partecipazioni alla Ultra Trail de Mont Blanc e Lavaredo Ultra Trail.
 

Quale è l’abbigliamento consigliato?

Durante il Trail Running consigliamo sempre di portare con sé appresso un piccolo zaino con indumenti di ricambio, giacca a vento, guanti e berretto invernale. Anche se la mattina le condizioni meteo sembrano buone, possono variare nel giro di poche ore. Consigliamo anche di preparare dell’abbigliamento pesante  nella borsa che vi verrà portata nel luogo di arrivo di ogni singola tappa. In questo modo, giornalmente  potrai preparare il vestiario che più si addice alle condizioni meteorologiche.
Attenzione: poiché in alcuni rifugi i bagagli vengono trasportati via teleferica, le borse con il vestiario di ricambio, non potranno superare il peso massimo indicato al momento del briefing dalla vostra guida in base  al numero di persone partecipanti.