SMACH. Biennale di Land Art delle Dolomiti

Trekking ad anello alla scoperta delle opere d'arte

Date

...

Notti

2

Difficoltà

+

Calendario disponibilità

Descrizione

Il trekking da rifugio a rifugio ti permette di visitare tutte le opere d'arte della biennale SMACH.2021 e allo stesso tempo di vivere un'esperienza unica nel cuore delle Dolomiti.

La quinta edizione di SMACH. mette al centro la parola „FRAGILE“. Ma che cosa significa “fragilità” oggi? “Fragile” può avere tanti significati. La pandemia mette in luce la fragilità delle istituzioni e della globalizzazione – ne leggiamo costantemente sulle pagine dei giornali. Secondo la Treccani evanescenza, debolezza e delicatezza sono sinonimi di fragilità. Fragile è il mondo, la pace, ma anche i rapporti interpersonali possono essere, talvolta, fragili.

Durata: 2 notti
Difficoltà: ***+

Programma

ARRIVO IN VAL BADIA: arrivo in autonomia.

Tappa 1: RINA - PASSO DELLE ERBE

Trasferimento al paesino montano di Rina. Seguiamo il sentiero che attraverso il bosco ci porta alla malga Munt da Rina. Ben presto raggiungiamo Col dal Lè e proseguiamo verso il laghetto Lè de Munt da Rina (1). Rimanendo in quota, camminiamo verso il Monte Muro (2). Da qui inizia la discesa verso il Passo delle Erbe, dove verremo coccolati nel tipico rifugio alpino. Cena e pernottamento in rifugio.
ca. 14 km / +1260 m; -700 m di dislivello

 

Chi Jus

Tappa 2: PASSO DELLE ERBE - BADIA/LA CRUSC

Dopo una ricca colazione di prodotti locali, ci incamminiamo verso i Prati del Putia (3). Sotto le imponenti pareti del Monte Putia inizia la salita all'omonima forcella. Ci troviamo nel Parco Naturale del Puez Odle. Proseguiamo verso la Forcella Furcia (4)(5). Passando dalla malga Medalghes scendiamo verso il paese di Longiarù, per poi risalire al Passo Juvel. Dopo pochi chilometri imbocchiamo il sentiero dei laghi (Tru di lec) (6). La giornata termina ai piedi del Sas dla Crusc. Cena e pernottamento in rifugio.

ca. 25 km / +990 m; -1655 m di dislivello

 

Forcela de Furcia

 

Tappa 3: LA CRUSC - PEDERÜ

Da La Crusc (7) ci incamminiamo verso i famosi prati dell'Armentara (8). Aggiriamo il massiccio del Sas dla Crusc per arrivare al Passo Sant'Antonio, ed eccoci nel Parco Naturale Fanes-Sennes-Braies (8). Da qui inizia la discesa verso il Pederü (10). Trasferimento in autobus pubblico fino a San Vigilio di Marebbe.

ca. 18,5 km / +890 m; -1390 m di dislivello

 

Armentara Mama

 


SMACH.2021 - le opere d'arte:

(1) SARA AMBROSINI & GIORGIA MARCHETTI,

"Metafisica dell'occasione"

Location Lè de Munt da Rina

(2) XINGE ZHANG & JIAQI QIU,
“Fragile as a Rainbow”

Location Chi Jus.

(3) JOSE ANTONIO BARRIENTOS DE ORIA,
“Vial”

Location Pra de Pütia.

(4) ATELIER POEM: Alice Cecchini & Roman Joliy,
“La casa della narrativa”

Location Forcela de Furcia.

(5) ELISABETTA TRUSSONI & NICOLETTA AVENI,
“sup-PORTARE”

Location Pares

(6) GIACOMO SAVIO,

"Blu delle Dolomiti"

Location Tru di Lêc

(7) NOTTA CAFLISCH,

"Nation State or State of a Nation"

Location La Crusc

(8) DMITRII KHRAMOV,

"MAMA"

Location Armentara

(9) ARTURS PUNTE & JEKABS VOLATOVSKIS,

"Fragile silence"

Location Fanes

(10) VAZ: Andrea Ventimiglia & Alessandro Zotta,

"2035"

Location Pederü

È possibile partire da San Vigilio di Marebbe e dall'Alta Badia. Al momento della richiesta chiediamo gentilmente di indicare il punto di partenza desiderato.

 

Dettagli

Periodo

Dal 10 luglio al 12 settembre

DATE ESCURSIONI ACCOMPAGNATE 2021

  • 11 - 13 luglio (partenza da San Vigilio di Marebbe)
  • 28 - 30 luglio (partenza dall'Alta Badia)
  • 26 - 28 agosto (partenza da San Vigilio di Marebbe)
  • 07 - 09 settembre (partenza dall'Alta Badia)
  • ... date per tour personalizzati su richiesta

IL PREZZO COMPRENDE

  • Organizzazione di tutta la logistica comprendente le prenotazioni nei rifugi
  • Trattamento di mezza pensione (colazione e cena)
  • Cartine dettagliate del percorso
  • Tassa di soggiorno
  • Transfer al paesino di Rina

*INCLUSO DURANTE LE ESCURSIONI ACCOMPAGNATE

  • Tutti i servizi indicati alla voce "il prezzo comprende"
  • Accompagnatore per tutta la durata del trekking

IL PREZZO NON COMPRENDE

  • Le bevande e quanto non indicato alla voce “il prezzo comprende”
  • Polizza a copertura delle penali per eventuale annullamento del viaggio
  • Pranzi
  • Ticket per gli impianti di risalita (seggiovia La Crusc)
  • Biglietto autobus (Pederü - San Vigilio di Marebbe)

 

RENDI IL TUO TOUR ESCLUSIVO:

Vuoi riservare in esclusiva per te ed il tuo gruppo di amici il tour guidato? Scegli la data che fa al caso tuo, contattaci e segnalaci quanti siete. Ti manderemo un preventivo personalizzato in base al numero di partecipanti.

È consigliato l'arrivo uno/due giorni prima della partenza dei tour,

in modo da potersi acclimatare e abituare all'altitudine.

Domande frequenti

È utile essere allenati?
È consigliabile in quanto gambe indurite, calli o vesciche ai piedi già dopo la prima tappa possono rovinarti tutto il resto dell’escursione.
É necessario aver già confidenza con le camminate in montagna. É richiesta inoltre la capacità di leggere la bussola e le cartine Tabacco per quanto riguarda il trekking non accompagnati da guida.
La partecipazione ad un trekking guidato richiede una certa preparazione e resistenza fisica. Se la mancata preparazione fisica dovesse interferire con il ritmo e la dinamica del gruppo e il partecipante dimostra grandi difficoltà a terminare le tappe, l'accompagnatore potrà valutare se ha senso proseguire oppure meno. Le alternative in questo caso sono:
a) possibilità di raggiungere il prossimo rifugio con il pulmino che fa il transfer bagagli.
b) scendere in paese e intraprendere delle escursioni giornaliere.

Ho problemi di pressione, ci sono controindicazioni?
Il programma prevede le escursioni fra i 1500 e 2500 metri sopra il livello del mare. Inoltre i pernottamenti sono in rifugi situati ad oltre 2000 metri.
Nel caso di problemi di pressione ad alte altitudini ti consigliamo assolutamente di contattare un medico per una visita specializzata.

In caso di brutto tempo?
Come disse Sir Alan Flemming “Non esiste cattivo tempo, ma solamente abbigliamento inadeguato."
Può peró accadere che le condizioni siano comunque proibitive e in questo caso, basta una telefonata al nostro ufficio dal rifugio in cui siete alloggiati e provvederemo a riorganizzare le tappe in modo che tu possa arrivare puntualmente a destinazione anche avendo saltato una giornata.

Voglio fare un trekking senza accompagnatore. Sono ben segnati i sentieri?
I sentieri sono ben segnati, però bisogna sempre prestare attenzione e controllare di rimanere sul sentiero corretto.

 

Dormire nei rifugi...
Sarete sorpresi di quanto siano belli i nostri rifugi di montagna. Tuttavia, devono essere considerati rifugi in montagna e non come degli hotel in paese. Quindi non ci sarà il “lusso” che troveresti in paese.
I rifugi mettono a disposizione cuscini e coperte. Consigliamo di portare un sacco bivacco.
Tutti i rifugi sono ben informati per quanto riguarda allergie o intolleranze. Inoltre è possibile avere piatti vegani o vegetariani.
Non tutti i rifugi accettano carte di credito, quindi consigliamo di portare contanti per pagare eventuali snack, bevande o extra che non sono inclusi nel pacchetto.

Dove è possibile pranzare?
Per pranzo, ci si può fermare in uno dei rifugi ed assaggiare dei piatti tipici locali. Oppure si può richiedere il pranzo al sacco nel rifugio dove si pernotta la sera prima.